La vera altezza di un poliziotto non si misura in centimetri

Irène, di Pierre Lemaitre

Forse sono stato colpito da una improvvisa botta di cinismo, ma questo commissario francese, il “comandante”, dall’alto del suo metro e quarantacinque, che non riesce a schiacciare i tasti dell’ascensore che portano ai piani alti, che tutti si permettono di guardare dall’alto in basso, ebbene, a me fa un po’ ridere. Mi pone anche una domanda: come ha fatto uno così ad essere arruolato in Polizia? Forse la Francia, a differenza dell’Italia, non ha una altezza minima per il reclutamento?

Naturalmente non bisogna ridere delle sventure degli altri, ma i bassi – si sa – sono particolarmente tignosi e così può risultare divertente infierire un pochino su persone il cui ego, spesso smisurato, è inversamente proporzionale ai centimetri dell’altezza. Pensate a Brunetta, giusto per citarne uno. E va bene, lo so, Brunetta non avrei dovuto nemmeno menzionarlo; siamo o non siamo in regime di politically correct?

Comunque (e poi, giuro, la pianto) a me il Comandante Camille Verhoeven fa leggermente ridere e, credo, che sia stato un espediente letterario di grande sagacia metterlo a capo di una squadra che dà la caccia ad un serial killer di grande crudeltà e di buone letture, visto che si diverte a riprodurre, finanche nei dettagli, alcuni delitti di matrice letteraria da Dalia nera ad American Psyco.

Poi, c’è il titolo, Irène. Ora, per chi non lo sapesse, devo dire che Irène è la bellissima moglie del comandante. Al che qualcuno potrebbe pensare che è una bizzarria intitolare un poliziesco alla moglie del protagonista, ancorché incinta. Ed anche questo può contribuire a fare di questa storia un noir inconsueto.

Ora io posso anche fare lo spiritoso, ma il libro viene via che è un piacere, e si legge senza cedimenti di tensione, fino all’epilogo che, certamente, non è consueto. Scopriremo, anzi, perché Lemaitre l’ha voluto intitolare Irène.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...